Le migliori 10 aziende di e-commerce da cui imparare molto

migliori siti ecommerce

Quante volte ti capita di effettuare un acquisto online? Oggi ci sembra del tutto scontato ma un tempo non esistevano gli eCommerce (incredibile!). Negli ultimi anni il settore del commercio digitale ha avuto uno sviluppo impressionante.

C’è chi stima che entro il 2023 l’e-commerce rappresenterà quasi un quarto delle vendite al dettaglio globali. Tra i pessimisti che pensano che l’e-commerce sia destinato a morire e chi invece crede fortemente nelle sue potenzialità, c’è una verità inconfutabile ed è quella dei numeri.

Se prendiamo l’esempio dell’Italia, con l’ultimo rapporto della Casaleggio Associati dal titolo E-commerce in Italia, sappiamo che c’è stato un importante aumento di persone che hanno acquistato online durante i lockdown oltre alla rilevanza sul tema della sostenibilità.

Tre milioni e mezzo di italiani hanno cominciato ad acquistare online durante i lockdown anche se non lo avevano mai fatto prima. Il fatturato italiano eCommerce si è attestato così, anche grazie a questi nuovi eBuyer, a 64 miliardi di euro nel 2021 con una crescita del 33% rispetto alla rilevazione precedente.

Quali sono le aziende di siti e-commerce migliori al mondo? Oggi ti proponiamo una lista di 10 realtà da cui puoi apprendere tanto, a partire dalla loro storia e da come sono riuscite ad ottenere numeri impressionanti.

E-commerce: occhio a non fare confusione

L’eCommerce, abbreviazione di “commercio elettronico“, è un modello di business in cui prodotti e servizi vengono acquistati e venduti su Internet. Riguarda anche il trasferimento di denaro e dati che rendono possibili queste transazioni. 

Sebbene molti consumatori associno l’e-commerce solo ai prodotti, il termine comprende tutte le transazioni commerciali rese possibili da Internet, che si tratti dell’acquisto di un maglione da un produttore in Nuova Zelanda o dell’assunzione di servizi di un tuttofare tramite Craigslist.

Abbiamo già visto perché è importante non utilizzare e-commerce come sinonimo di commercio digitale (leggi l’articolo). Il commercio digitale infatti include tutti i processi e le tecnologie che contribuiscono al movimento di un cliente lungo il funnel di marketing, dall’acquisizione alla fidelizzazione.

Come tutto è iniziato: la nascita dell’e-commerce

Era il 1994 e un uomo stava per vendere un CD di Sting ad umico tramite NetMarket, prima piattaforma di vendita al dettaglio online. Un piccolo click per un uomo, un grande passo per l’umanità: la prima vendita online della storia!

Da allora l’e-commerce è esploso in termini di portata, ridefinendo completamente il panorama della vendita al dettaglio globale nel processo. Le vendite globali di eCommerce dovrebbero raggiungere 5 trilioni di dollari nel 2022 e 6 trilioni di dollari entro il 2024. Negli Stati Uniti l’eCommerce rappresenta oltre il 13% delle vendite totali. 

La crescita dell’e-commerce è stata guidata sia dai mercati online globali digitalmente nativi , come Amazon e Alibaba, sia dai tradizionali rivenditori fisici che hanno ampliato la propria presenza nell’e-commerce, come Target e BestBuy

Sebbene ciascuno di questi rivenditori sia operativamente simile in termini di nozioni di base sull’eCommerce, si sono anche ritagliati le proprie nicchie uniche nel panorama dell’e-commerce concentrando le loro gamme di prodotti o sviluppando strategie di evasione degli ordini uniche.

Ecco la lista delle migliori 10 aziende di eCommerce al mondo.

e-commerce

Amazon

Amazon è una società tecnologica multinazionale statunitense che si concentra sull’e-commerce, oltre al cloud computing , ai servizi di streaming digitale e all’intelligenza artificiale. È considerata una delle “Big Five” società tecnologiche americane insieme ad Alphabet, Apple, Meta e Microsoft, ed è essa stessa una delle più grandi società di siti e-commerce al mondo. 

L’azienda è stata fondata a Bellevue, Washington, nel 1994 da Jeff Bezos , originariamente come mercato online di libri. Da allora si è esteso alla vendita di una vasta gamma di prodotti, guadagnandosi il soprannome di “The Everything Store”

Oltre alla vendita diretta di prodotti, Amazon funge anche da piattaforma per i fornitori di terze parti per vendere i loro prodotti e il 60% delle vendite su Amazon è effettuato da terze parti. Dal punto di vista del consumatore, non c’è differenza tra un prodotto venduto da Amazon e uno venduto da terzi. 

Dal punto di vista del venditore, le vendite possono essere gestite da Amazon (FBA), dove i prodotti sono immagazzinati e spediti da Amazon, oppure possono essere gestite dal commerciante (FBM), dove il venditore di terze parti immagazzina e spedisce i prodotti: tuttavia, devono rispettare gli standard di spedizione e imballaggio di Amazon. 

Amazon, uno dei leader indiscussi dello spazio dell’e-commerce a livello globale, ha chiuso l’anno 2021 con $ 470 miliardi di entrate e ha oltre 200 milioni di visitatori mensili medi al suo sito. 

eBay

eBay è una multinazionale americana di e-commerce con sede a San Jose, in California. Fondato da Pierre Omidyar nel 1995 come sito di aste online, eBay è uno dei pochi sopravvissuti alla bolla delle dot-com di fine anni 2000, un crollo del mercato azionario causato dall’eccessiva speculazione eccessiva delle società online alla fine degli anni ’90. 

Oggi eBay è un’attività di eCommerce multimiliardaria che facilita sia le vendite da consumatore a consumatore sulla base della migliore offerta che le tradizionali vendite a prezzo così com’è. Il sito è gratuito per gli acquirenti ma ai venditori viene addebitata una commissione per l’elenco degli articoli. 

Il fatturato netto annuale di eBay è stato di circa $ 10 miliardi, un salto significativo rispetto agli $ 8,9 miliardi registrati per l’anno precedente. Il sito ha una media di circa 109 milioni di visitatori al mese.

Shopify

Shopify è una multinazionale canadese di e-commerce con sede a Ottawa, Ontario. Offre una piattaforma di commercio digitale proprietaria che consente alle piccole imprese di impegnarsi nell’eCommerce e vendere i propri prodotti attraverso negozi online e sistemi di punti vendita. 

È stata fondata nel 2006 da Tobias Lütke e Scott Lake che, nel tentativo di aprire il proprio negozio online per un’azienda di attrezzature per sport invernali chiamata Snowdevil, è cresciuto insoddisfatto dei prodotti di e-commerce attualmente disponibili sul mercato. 

Lütke, addestrato in programmazione informatica, ha creato Snowdevil il proprio negozio online utilizzando un framework di applicazioni Web open source. Shopify ha successivamente rilasciato un’app mobile, estendendo questo framework ad altri rivenditori, nel 2010.

Da allora l’azienda si è affermata come una delle iniziative di e-commerce in più rapida crescita del Canada e leader globale nello spazio logistico dell’eCommerce. Offre ai proprietari di piccole imprese un’infrastruttura di vetrina digitale di e-commerce superiore, un back-end sapientemente progettato e organizzato e una perfetta integrazione con le proprie operazioni logistiche. 

Le entrate per l’anno 2021 sono state di 4,611 miliardi di dollari in dollari USA e i visitatori unici mensili medi per i siti di eCommerce forniti da Shopify hanno raggiunto 1,16 miliardi.

Etsy

Etsy è una piattaforma di sito e-commerce statunitense focalizzata sulla vendita di prodotti fatti a mano e vintage, inclusi gioielli, abbigliamento, decorazioni per la casa, mobili, forniture artigianali e strumenti. Il sito segue la tradizione delle fiere dell’artigianato fisico, offrendo ai proprietari di piccole imprese vetrine digitali personali in cui possono elencare le loro merci a un costo di $ 0,20 per articolo. 

Etsy ha registrato entrate per 12,2 miliardi di dollari nel 2021 e ha ricevuto oltre 464 milioni di visite al sito nel febbraio 2022.

Craigslist

Craigslist è un sito Web di annunci economici statunitensi, simile agli annunci che si trovano sul retro dei giornali, con sezioni per lavoro, alloggi, articoli in vendita, servizi di concerti, forum di discussione e altro ancora. 

Craig Newmark ha fondato l’azienda nel 1995 come e-mail Listserv ad amici incentrati sugli eventi nella Baia di San Francisco. Quel Listserv si è trasformato in un sito web nel 1996 e da allora si è espanso in altre categorie di pubblicità e vendita. 

Ora copre aree metropolitane in 70 paesi. Craigslist attira circa 300 milioni di visite al mese a partire dal 2021 e ha generato un fatturato stimato di $ 660 milioni nello stesso anno.

Meta

Meta Platforms, precedentemente nota come Facebook, è una società tecnologica multinazionale statunitense con sede a Menlo Park, in California. L’azienda è forse più famosa come società madre delle piattaforme di social media Facebook, Instagram e WhatsApp. 

Gestisce anche Facebook Marketplace, che funziona in modo simile a Craigslist in termini di offerta di servizi di vendita e gig da consumatore a consumatore, e funzionalità di e-commerce per Instagram, che consente agli utenti di fare clic sui post di Instagram per acquistare prodotti in primo piano. 

Meta ha generato un fatturato stimato di 117,93 miliardi di dollari per il 2021 , con una stima di 1,79 milioni di utenti attivi su Facebook Marketplace e circa un miliardo di utenti attivi su Instagram.

Walmart

Walmart è una multinazionale americana di vendita al dettaglio che gestisce una catena di “supercentri” o negozi di grandi dimensioni, nonché un importante sito di e-commerce con lo stesso nome. 

La società è stata un nome familiare negli Stati Uniti sin dagli anni ’60 come il principale mega-rivenditore a basso prezzo e ora una delle più grandi società di vendita al dettaglio del mondo. Ha negozi in tutti i 50 stati degli Stati Uniti e una presenza significativa (sia fisica che digitale) anche in Canada e Messico

Ha sfruttato questa impronta concreta verso un modello di eCommerce di successo utilizzando i negozi esistenti come magazzini per gli ordini online: i clienti possono acquistare articoli dallo scaffale del negozio tramite Walmart.com, anziché dallo scaffale di un singolo magazzino situato a centinaia o migliaia di miglia di distanza. 

Le entrate di Walmart nel 2021 sono state di circa $ 582,8 miliardi e Walmart.com registra circa 100 milioni di visitatori unici al mese.

Target

Target è un grande magazzino statunitense, il secondo più grande rivenditore di questo tipo nel paese dopo Walmart. Gestisce più di 1.800 negozi in tutto il paese e ha un’ampia presenza di e-commerce insieme alle sue operazioni fisiche . 

Come Walmart, Target vende una vasta gamma di beni di consumo, dagli articoli di moda e arredamento per la casa all’elettronica e ai generi alimentari. E come Walmart, Target utilizza i suoi negozi fisici come magazzino alternativo per gli ordini online spediti in tutto il paese. 

Target ha generato entrate per circa 106 miliardi di dollari nel 2021 e registra oltre 192 milioni di visite al mese

BestBuy

BestBuy è un rivenditore di elettronica di consumo multinazionale statunitense con sede in Minnesota. Fondato da Richard M. Schulze e James Wheeler nel 1966 come negozio di stereo chiamato Sound of Music, è stato rinominato con il nome attuale per vendere una gamma più ampia di elettronica nel 1983.

Oltre ai suoi negozi al dettaglio BestBuy gestisce un solido servizio di e-commerce attraverso il suo sito Web, BestBuy.com. 

Le entrate domestiche di BestBuy negli Stati Uniti nel 2021 sono state di circa $ 43,3 miliardi, che hanno rappresentato circa il 90% delle entrate complessive. Il sito gode di una media mensile di visitatori di circa 48,4 milioni.

Alibaba

Alibaba Group Holding Limited è una società tecnologica multinazionale cinese che offre servizi di e-commerce, servizi Internet e sviluppo tecnologico. Fondata nel 1999 a Hangzhou, l’azienda fornisce servizi di vendita consumer-to-consumer, business-to-consumer e business-to-business e motori di ricerca dei prodotti. 

È spesso considerata la risposta cinese ad Amazon, un rivenditore di e-commerce unico che offre una vasta gamma di prodotti. Va oltre quel confronto, tuttavia, offrendo una vasta gamma di prodotti all’ingrosso per l’acquisto e la rivendita di privati ​​e aziende. 

Le entrate di Alibaba per il 2021 sono state di circa $ 109 miliardi, con un aumento del 52% rispetto al 2020. Il suo sito rivolto negli Stati Uniti, AliExpress , gode di una media di 421,1 milioni di visite.

quiver marketing

Considerazioni finali

Il panorama dell’e-commerce è stato innegabilmente plasmato dalla crescita di enormi rivenditori online come Amazon e Alibaba. C’è ancora ampio spazio per le piccole imprese per sfruttare il modello e farsi un nome. 

Se stai pensando di aggiungere funzionalità di eCommerce alla tua piccola impresa o di avviare un’impresa di siti e-commerce digitalmente nativa da zero, ecco alcune domande che potresti prendere in considerazione:

Hai un sito web o i mezzi per progettarne uno ( te stesso o con uno sviluppatore web)?

Se hai già un sito web, può essere utilizzato così com’è per lanciare un eCommerce o avrai bisogno di una riprogettazione?

Quali piattaforme di e-commerce sono più adatte al tuo formato aziendale: sei business-to-consumer, business-to-business, ecc.?

Se vuoi sapere di più sulle strategie di Marketing per Ecommerce (leggi l’articolo).

Quali obiettivi di traffico dovrebbe raggiungere il tuo braccio di eCommerce per far valere l’investimento?

Dai un’occhiata a quali sono i 5 modi migliori per scegliere un’Agenzia (leggi l’articolo).

 

Newsletter

Iscriviti per ricevere le news e conoscere i nuovi trend del Digital Marketing e del Growth Hacking!

Centinaia di utenti stanno già ricevendo idee, strategie e contenuti per crescere online. Cosa aspetti? Unisciti a loro e iscriviti ora!

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

2020 © Quiver Marketing - Tutti i diritti riservati -
P.IVA 02663090690

Privacy Policy

110 azioni per raddoppiare gli ordini del tuo eCommerce

Margini risicati Per il tuo e-Commerce?

guida in regalo

110 AZIONI DA FARE PER OTTIMIZZARE IL TUO ECOMMERCE
E RADDOPPIARE DA SUBITO GLI ORDINI
Scarica la nostra Checklist

110 AZIONI DA FARE

PER OTTIMIZZARE IL TUO ECOMMERCE
E RADDOPPIARE DA SUBITO GLI ORDINI
  • HOME PAGE
  • PAGINA GATEGORIA
  • SCHEDE PRODOTTO
  • CARRELLO
  • CARRELLO
  • CHECKOOUT
  • LAYOUT MOBILE
  • LAYOUT DESKTOP

🔴 BONUS: UNA CONSULENZA GRATUITA CON I NOSTRI ECOMMERCE SPECIALIST

CASO STUDIO

 

Abbiamo dedicato un po’ del nostro tempo a mettere per iscritto uno tra i lavori di cui andiamo più fieri.

Vuoi ottenere gratis una strategia utile a far crescere il tuo fatturato online?

Sono 15 minuti di lettura ricchi di spunti utili. 

Scaricala subito.