fbpx

Metaverso e Digital Marketing nel 2022

Marketing Metaverso - Copertina

come sarà il marketing nel metaverso?

come sarà il marketing nel metaverso?

Avrà senso parlare di Digital Marketing nel Metaverso?
Oggi il Digital Marketing è considerato come un ramo del marketing da cui prende i principi applicandoli al mondo del web.

Ma il marketing digitale spesso incanala i clienti in un funnel (se non sai cos’è un funnel Leggi qui) che riporta come obiettivo la conversione del visitatore in lead o acquirente.

La domanda che ogni digital marketer si pone oggi quando da vita alla propria strategia è “Chi è oggi il mio utente e chi vorrà essere domani con il mio servizio o prodotto?”.

Nel Metaverso tempo e socialità mutano, il marketing si trasforma, e quindi cambia la domanda da porsi.

Perché cambia la logica.

Quando sono nati i social network ciò che collegava realmente le persone a internet era digitare (la tastiera). Poi con gli smartphone è diventato condividere prima foto e poi video. Ora con il metaverso le persone hanno ancora un nuovo approccio.

Un approccio che può essere manifestato nella semplice domanda:

“Se potessi riscrivere completamente la tua esistenza, chi saresti?”

Le premesse sono emblematiche.

L’approccio alla pubblicità dovrà far convergere la mentalità del marketer con quella del game designer.

Negli ambienti del metaverso i marchi possono essere trovati in tempo reale (come sta già accadendo),  ma come rendere un’esperienza immersiva e allo stesso tempo non invasiva?

La risposta (nostra) la troverai a fine articolo. Prima però esploriamo insieme le possibili applicazioni delle attività di marketing nel metaverso.

fortnite wendy's marketing

Metaverso e Digital Marketing nel 2022

Metaverso e Digital Marketing nel 2022

VWG – GENERATORI DI MONDI VIRTUALI

È quello che diventeranno le aziende nel metaverso e sarà la prima forma di marketing.

Dei Virtual World Generator.

Le aziende potranno approcciarsi a questa strategia in 2 modi:

1) Collaborando con mondi virtuali esistenti per organizzare eventi al loro interno, come Gucci in Roblox e Coca-Cola in Decentraland.


2) Oppure, come succede in Fortnite oggi, creare i loro stessi mondi. (Parleremo di Nikeland sotto)

Qui vengono aggiunte spesso nuove regioni alla mappa in collaborazione con marchi come Disney (per Star Wars) e Marvel (per Captain America, Nexus War e Deadpool).

Ma c’è un altro esempio di successo: è il fast food Wendy’s, che ha già sperimentato una forma diversa di marketing:
una missione “Food Fight” che richiedeva a tutti i giocatori di entrare nel ristorante mentre giocano a Fortnite.

ecommerce store metaverso
ecommerce store metaverso

E-COMMERCE

La realtà aumentata potrà cambiare l’e-commerce e la vendita online nel metaverso trasformando i classici cataloghi di prodotti statici in esperienze immersive in tempo reale che consentono ai consumatori di “camminare” in uno store, godendo di display del negozio in 3D con tecnologia AR e VR.

È un primo passo per colmare davvero il divario tra l’immersività della vendita al dettaglio fisica e la facilità e la comodità dello shopping online.

PHYGITAL

Nike, tra i primi, ha creato il suo metaverso.

Ma NIKELAND non è un’esperienza strettamente online.

I consumatori reali possono attivare una speciale lente Snapchat, presso la Casa dell’Innovazione di Nike a New York City, che sovrappone NIKELAND all’ambiente del negozio, consentendo agli stessi di portare la loro personalizzazione del marchio direttamente nell’esperienza offline.

La progettazione di luoghi, mondi e spazi virtuali per ospitare eventi ed esperienze è una delle opportunità più immediate per le aziende del metaverso in questo momento.

metaverso phygital marketing

INFLUENCER MARKETING E SOCIAL PROOF NEL METAVERSO

In un mercato in cui la social proof e le raccomandazioni degli altri consumatori sono più efficaci di qualsiasi altra forma di marketing, i marchi di e-commerce hanno molto da guadagnare investendo in iniziative atte alla creazione delle community.

Consentendo ai clienti di partecipare attivamente alle attività del tuo marchio, puoi costruire una relazione più simbiotica che rimanga in contatto con ciò che i fan vogliono dal tuo marchio.

Il metaverso potrebbe presentare un’interessante nuova tecnologia chiamata “umani digitali”, che sono essenzialmente robot umanoidi basati sull’intelligenza artificiale in 3D.
In futuro, i marchi, potrebbero progettare da zero i propri influencer e trasformare il modo in cui gli annunci vengono spinti tramite l’influencer marketing.

Un altro passo potrebbe essere anche quello di digitalizzare gli umani. Questa è una roba tremendamente seria. E ancora più affascinante. Per quale motivo? Immagina.

Dwyne Johnson, tu, e una lezione di fitness che si svolge nel tuo salone. “The Rock” è il insieme a te (o meglio il suo ologramma) e sta tenendo una lezione one-2-one nel tuo soggiorno.

Ma in contemporanea il suo ologramma è presente in altri 21347 soggiorni, giardini, camere da pranzo, da letto e terrazzi di persone da tutto il mondo. Anche loro stanno seguendo quella stessa singola lezione insieme a te, più o meno.

Potrai monitorare le tue prestazioni in diretta, potrai confrontarle con quelle degli altri partecipanti. Ma non finisce qui.

Immagina che l’outfit di The Rock sia diverso per ognuno dei partecipanti. 21347 Outfit. 21347 brand diversi.

Tutto questo un giorno (non lontano e non domani) sarà di uso comune. Per ora vi basta vedere cosa succede a casa di Mark:

BILLABOARD e NATIVE

La cartellonistica sarà il primo vero passo verso il marketing nel metaverso.

Un nuovo e potenzialmente redditizio canale pubblicitario per le aziende, che dovrebbe valere 50 miliardi di dollari entro il 2026.

Sta già accadendo ora nelle piattaforme di gaming.

È importante sottolineare che oltre a offrire l’ulteriore opportunità di raggiungere il pubblico dei gamers, gli annunci sono più realistici e immersi nell’ambiente di gioco e il 95% dei giocatori ritiene che questi annunci migliorino il realismo del gameplay.

Poi c’è la pubblicità nativa della realtà virtuale, ovvero la più promettente per i marketer nel metaverso.

immagine cartelloni metaverso

I brand potranno creare esperienze su vasta scala che intrecciano una storia, consentono agli utenti di interagire con il loro prodotto ed eventualmente effettuare un acquisto, anche online, senza uscire dal metaverso.

SFIDE E PREOCCUPAZIONI CHIAVE

Per quanto allettante possa sembrare il marketing nel metaverso, queste prospettive non sono prive di rischi, dal monitoraggio alla sicurezza del marchio fino, soprattutto, al ROI.

Oggi, e nel breve periodo, sarà costoso e dispendioso in termini di tempo costruire interi universi. Gli esperti di marketing si stanno prendendo una pausa perché non possono tracciare il ritorno sulla spesa pubblicitaria nel modo più chiaro possibile con altre piattaforme digitali.

La creazione di modelli 3D per NFT richiede che artisti ed esperti di pubblicità lavorino insieme.

Mentre l’acquisto di appezzamenti in diversi metaversi oggi è costoso, un terreno o un appezzamento può costare più di 10.000 dollari in Decentraland (le unità minime acquistabili), ad esempio. È una cifra bassa per una grande azienda, ma alta per quelle piccole.

Anche se tutto sembra indicare che nel tempo questo tipo di pubblicità sarà democratizzato e diventerà più comune, così comune che anche le startup e altri tipi di aziende più piccole potranno entrare nel metaverso con annunci di qualità.

Newsletter

Iscriviti per ricevere le news e conoscere i nuovi trend del Digital Marketing e del Growth Hacking!

Centinaia di utenti stanno già ricevendo idee, strategie e contenuti per crescere online. Cosa aspetti? Unisciti a loro e iscriviti ora!

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

2020 © Quiver Marketing - Tutti i diritti riservati -
P.IVA 02663090690

Privacy Policy

Caso studio

Abbiamo dedicato un po’ del nostro tempo a mettere per iscritto uno tra i lavori di cui andiamo più fieri.
Se fai parte di una startup o vuoi vendere online prodotti ad alto valore percepito ti consigliamo la lettura.
Sono 15 minuti di lettura ricchi di spunti utili.