landing page cos'è

Landing Page: cos'è e come realizzarne una efficace

   Tempo di lettura 13 minuti
Array

Chi si occupa di Digital Marketing sa che sono tanti gli asset strategici sui quali poter puntare. Allo stesso tempo avere una presenza online oggi non significa semplicemente realizzare un sito web.

Avrai sicuramente sentito parlare almeno una volta nella tua vita delle landing page.

Letteralmente si chiama pagina di atterraggio perché è lì che arriva un visitatore dopo avere cliccato su una call to action o su un’inserzione.

Le landing page vengono create appositamente per una specifica campagna e sono progettate con un obiettivo, motivo per il quale devono essere il più possibile semplici per garantire che il tasso di conversione della campagna collegata si mantenga alto.

Oggi in questo articolo vogliamo farvi comprendere appieno le differenze tra landing page e altre pagine del sito web aziendale.

Landing Page: cos’è e a cosa serve

Una landing page è una pagina web che consente di richiedere le informazioni di un visitatore, attraverso un form, in modo da poterlo convertire in lead o contatto. 

Letteralmente la sua traduzione in italiano è “pagina di atterraggio”. Le landing page si utilizzano nella fase di conversione, ovvero nel momento in cui i semplici visitatori del sito ci danno le loro informazioni così che noi potremo capire chi sono e iniziare a qualificarli e profilarli preparando le prossime iniziative di marketing.

La landing page è uno degli elementi fondamentali per la lead generation di cui abbiamo parlato qualche settimana fa. 

L’obiettivo quindi è generare un particolare flusso di traffico attraverso l’acquisizione di lead (contatti) che poi potranno essere trasformati in clienti

Qual è la differenza tra homepage e landing page?

Landing page e Homepage sono utilizzate in una strategia sia prima che durante la messa online del tuo store online. 

Una landing page è una pagina unica, con navigazione in pagina e un chiaro obiettivo di conversione. Un’ Homepage è la prima pagina di un sito più strutturato con un suo menu e una sitemap.

landing page significato

Perché le landing page sono così importanti?

Partiamo da un concetto importante: il traffico sulle pagine web va pianificato. Questo significa che vanno pianificati i flussi. 

Bisogna decidere in anticipo i percorsi che vogliamo che facciano i nostri visitatori, dato che vogliamo che il nostro sito non sia solo una semplice vetrina ma che sia il nostro commerciale attivo sempre. 

Convogliare il traffico che arriva da pubblicità, e-mail, o social media sulla HomePage del sito è uno spreco di soldi e adesso capirai perché.

Spingere il flusso di traffico verso una landing page ti permette di aumentare le conversioni e i contatti e di conseguenza migliorare il ROI delle campagne. Questo perché potrai conoscere quanti contatti ti ha portato una specifica campagna.

In questo modo puoi investire il tuo budget non solo per la visibilità o per la popolarità del brand ma soprattutto per avere contatti di persone molto interessate ad acquistare i tuoi prodotti con i dati per ricontattarle e chiudere la vendita.

Come creare Landing Page efficaci?

Ci sono diversi modi per creare una Landing Page che ti permetta di fare Lead Generation. 

Puoi crearla utilizzando il codice HTML insieme ad altri linguaggi di programmazione per la creazione di pagine dinamiche e interattive (php, asp, javascript, ecc.). In questo modo occorre chiaramente possedere competenze tecniche che non tutti hanno.

L’alternativa è crearla tramite appositi programmi che permettono anche a chi non ha competenze di programmazione e grafica, di realizzarle in maniera piuttosto semplice e risparmiando tempo. 

Queste piattaforme dispongono di tantissimi template, modelli precostituiti modificabili ed adattabili ad ogni esigenza specifica.

Con una piccola spesa sarà possibile liberarsi da molti problemi ed accedere ad un sacco di funzioni che solamente un team di sviluppo con grande esperienza potrebbe realizzare.

Esistono molti software online a pagamento che permettono la creazione di Landing Page. Ecco una lista di quelli che potresti utilizzare con relativi costi:

  • OptimizePress (97€);
  • Unbounce (49$/m);
  • GetResponse (49$/m);
  • Instapage (29$/m);
landing page cos e

Al di là della piattaforma che utilizzerai è importante conoscere quali sono gli elementi sui quali devi fare molta attenzione quando creerai la tua Landing Page:

Il Titolo: è il primo elemento che balza agli occhi del lettore, quindi deve essere conciso ed accattivante;

Copy: il testo della Landing Page è importante per far capire l’offerta;

Visual: la presenza di un elemento visivo, come una foto o un video, è sicuramente raccomandabile all’interno di una landing page efficace;

Call-to-action: un invito all’azione esplicito e ben visibile è indispensabile per il raggiungimento dell’obbiettivo;

Form (modulo di contatto): se non si tratta di una pagina di vendita, è necessario che sia presente il modulo di contatto in bella evidenza;

Elenchi: l’elenco dei benefici che il visitatore otterrà compiendo l’azione obiettivo (acquisto o compilazione del form);

Testimonianze: è importante rassicurare il potenziale cliente/contatto includendo testimonianze o recensioni di clienti soddisfatti;

Nessun Menu: il menu di navigazione potrebbe rappresentare una “via di fuga” per i visitatori, quindi in certi casi è bene eliminarlo;

Questi sono gli elementi fondamentali e basilari che non potranno mancare sulla tua landing page. È importante, proprio perché creare landing page efficaci è un lavoro da professionisti, conoscere quelli che sono gli step pratici da seguire. Questi passaggi ti permetteranno di creare una landing page ad alta conversione.

Limitare la navigazione

Limita il numero di uscite dalla landing page in modo che i visitatori si concentrino sulla compilazione del modulo. Un modo consigliato è nascondere la barra dei comandi di navigazione del sito web solo sulla landing page. L’unica azione da fare su una Landing dovrebbe essere compilare il form.

Fornire valore 

Oggi le persone oggi sono sempre più allergiche alle pubblicità tradizionali. Per chiedere loro di compiere un’azione come lasciare i loro dati nella tua Landing Page dovresti offrire qualcosa che possa veramente permettergli di avvicinarsi alla soluzione dei suoi problemi oppure al raggiungimento dei suoi obiettivi.

Un visitatore non compilerà mai un form così dal nulla solo perché glielo stai chiedendo, devi proporgli un’offerta che valga la sua submission. Puoi offrire risorse gratuite, manuali, video, webinar, consulenze e altro.

Nella scelta del contenuto di valore fai attenzione che non sia qualcosa di autoreferenziale, perché purtroppo il materiale aziendale come una presentazione o una brochure in genere viene percepita come pubblicità, non come un contenuto utile. 

Avere capacità di sintesi

Più lunghe e articolate sono la landing page ed i form, più attrito aggiungi al processo di conversione della lead. Mantieni la forma breve, chiara e semplice e aumenterà il tasso di conversione.

Fai test e poi fanne altri e altri ancora

Non c’è una ricetta magica per creare landing page da applicare a tutti i siti. Bisogna vedere quale landing page si adatta di più al tuo caso. 

Il consiglio è di scegliere uno strumento di creazione per landing page che consenta di realizzare e testare più landing page e vedere cosa funziona meglio tramite gli insight. Una volta analizzati i dati, ti basterà limare e correggere dove serve.

Esempio di Landing page efficace

Per comprendere come realizzare al meglio la tua Landing Page un ottimo metodo è visionare le landing di altre realtà, competitor o brand di successo.

Ecco perché di seguito nella foto ti facciamo vedere un esempio di landing efficace realizzata dal nostro team di Quiver Marketing.

landing page

Come puoi vedere nello screen sopra la prima sezione è dedicata al “Titolo” che spesso contraddistingue anche la logline. In questo caso: “Comunica il Potere”. Insieme al titolo in alto un video di presentazione con due call to action: Acquista il Corso o Chiama. Entrambe le call to action spingono l’utente ad agire.

landing page 2

Nella sezione 2 (foto) troviamo invece subito delle recensioni con una descrizione sintetica di cosa imparerai acquistando il corso ovvero il valore offerto allo studente che si iscriverà.

landing page 3-4

A seguire nella sezione 3 e 4 troviamo un elenco in sintesi degli argomenti delle lezioni ovvero “Cosa imparerai” e una descrizione rispetto al target (a chi è rivolto il corso). 

landing page 5

Scorrendo la landing page l’utente può avere un quadro generale della portata del corso in termini di numeri (lezioni, ore, moduli e certificati).

landing page 6-7

In queste due sezioni invece l’attenzione è rivolta ai bonus, altro gancio di vendita, e alla garanzia soddisfatti o rimborsati, fondamentale per chiunque venda prodotti online al di là della tipologia offerta.

landing page 8-9-10-11

Queste sono invece le sezioni dedicate alle referenze del docente (apparizioni in televisione e altro) testimonianze e gli obiettivi raggiunti da chi ha seguito il corso. Troviamo video recensioni, video di archivio e un grafico a torta riguardante le occupazioni degli studenti post-corso.

landing page 12

Nell’ultima parte della landing page abbiamo riferimenti al costo del corso ed i bottoni dedicati all’acquisto, oltre ad un box dedicato alle FAQ e alle domande frequenti. Questa è una delle sezioni più importanti perchè sarà proprio in questa parte che ci giocheremo tutto.

Iscriviti gratuitamente alla Newsletter di Quiver Marketing

Unisciti a noi per ricevere le news e conoscere i nuovi trend del Digital Marketing e del Growth Hacking! Centinaia di utenti stanno già ricevendo idee, strategie e contenuti per crescere online. Cosa aspetti? Unisciti a loro e iscriviti ora!

Conclusioni

Lo sapevi che le aziende per portare persone sulle loro pagine spendono 92 volte quello che spendono per convertire questi visitatori in contatti e clienti?

Ogni 92 dollari spesi in pubblicità, solo 1 dollaro viene investito in CRO (conversion rate optimization).

Questo accade perché si trascura l’importanza delle Landing Page ottimizzate per il processo di vendita. Con questo articolo speriamo di averti fatto comprendere il motivo per il quale è arrivato il momento di realizzare la tua Landing Page.

FAQ - Domande frequenti

Una landing page è una pagina web che consente di richiedere le informazioni di un visitatore, attraverso un form, in modo da poterlo convertire in lead o contatto.  Letteralmente la sua traduzione in italiano è “pagina di atterraggio”.

Puoi crearla utilizzando il codice HTML insieme ad altri linguaggi di programmazione per la creazione di pagine dinamiche e interattive (php, asp, javascript, ecc.). In questo modo occorre chiaramente possedere competenze tecniche che non tutti hanno. L’alternativa è crearla tramite appositi programmi che permettono anche a chi non ha competenze di programmazione e grafica, di realizzarle in maniera piuttosto semplice e risparmiando tempo.

Una landing page è una pagina unica, con navigazione in pagina e un chiaro obiettivo di conversione. Un’ Homepage è la prima pagina di un sito più strutturato con un suo menu e una sitemap.

Le landing page vengono create appositamente per una specifica campagna e sono progettate con un obiettivo, motivo per il quale devono essere il più possibile semplici per garantire che il tasso di conversione della campagna collegata si mantenga alto.

2020 © Quiver Marketing - Tutti i diritti riservati -
P.IVA 02663090690

Iscriviti per ricevere le news e conoscere i nuovi trend del Digital Marketing e del Growth Hacking!

Centinaia di utenti stanno già ricevendo idee, strategie e contenuti per crescere online. Cosa aspetti? Unisciti a loro e iscriviti ora!

CASO STUDIO

 

Abbiamo dedicato un po’ del nostro tempo a mettere per iscritto uno tra i lavori di cui andiamo più fieri.

Vuoi ottenere gratis una strategia utile a far crescere il tuo fatturato online?

Sono 15 minuti di lettura ricchi di spunti utili. 

Scaricala subito.